Per parlare di rinascita è ancora presto, ma è evidente come il mondo di Antonio Candreva sia già ribaltato dopo una preseason da titolare nella rinnovata Inter di Antonio Conte. E Tuttosport sottolinea oggi proprio la nuova vita del numero 87, che con ogni probabilità partirà dal 1' contro il Lecce. "Adesso il giocatore ha ritrovato un punto di riferimento preciso che ha sempre dimostrato di credere nelle sue capacità - si legge -. Proprio in quei mesi del 2016 Conte ha intrecciato le sue scelte calcistiche con quelle di Candreva. Prima da ct azzurro ha convocato l’allora giocatore della Lazio per gli Europei di Francia schierandolo per le prime due partite (prima dell'infortunio, ndr). Poi da allenatore del Chelsea, dopo aver lasciato la Nazionale, avrebbe voluto portare Candreva a Londra. Ma non è stato possibile proprio a causa dell’inserimento dell’Inter di Mancini, altro estimatore del numero 87. Adesso curiosamente i ruoli si sono modificati su direttrici simili: Conte all’Inter («Darei tutto per lui», ha detto l’interessato) e Mancini in Nazionale. Dodici mesi fa il calciatore nerazzurro era vicino alla cessione al Monaco, saltata solo perché il diretto interessato ha preferito non lasciare la Pinetina. Adesso invece Antonio vive un approccio al campionato completamente diverso grazie a un ruolo di responsabilità nel 3-5-2 di Conte in vista del Lecce. In attesa del rientro Lazaro. E poi si vedrà. Per il centrocampista è stato importante sapere che il nuovo allenatore conosceva molto bene le sue caratteristiche di gioco e le sue potenzialità dentro e fuori dal campo. Per Candreva questo non equivale a un lasciapassare per un posto da titolare garantito. Ma è sicuramente un’altra prospettiva rispetto a quella meno rosea delle ultime due stagioni nelle quali le soddisfazioni sono state poche".

VIDEO - WANDA E MAURO LASCIANO LA FESTA DI LAUTARO: "SI'" SARCASTICO ALLE DOMANDE SU UNA NUOVA AVVENTURA

Sezione: Rassegna / Data: Sab 24 Agosto 2019 alle 09:30 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print