Ovviamente poco alti anche i voti di Tuttosport dopo il pari nerazzurro contro lo Slavia Praga. Si salvano in pochi.

HANDANOVIC 6.5 Sicuro sulla conclusione di Stanciu a inizio ripresa. Inutile il miracolo su Zeleny prima del gol, su cui invece non può nulla. 
D’AMBROSIO 6 Mette due volte alla frusta Kolar (23’ pt e 39’ st) ma, sulla prima occasione, pure un difensore come lui doveva fare meglio. In difesa tiene.  
DE VRIJ 5.5 Si divora un gol (12’ pt) da ottima posizione di sparo e non brilla per precisione nel giropalla. 
SKRINIAR 5.5 La rete dello Slavia arriva dalla sua zona di competenza. Tra i centrali, al netto della gara con lo Slavia, appare quello più in difficoltà nel metabolizzare la linea a tre in questa prima parte di stagione. 
CANDREVA 6 Pur senza stupire con effetti speciali, offre un’altra prestazione di sostanza. Prima di uscire manda in tilt Kolar con un insidioso tiro-cross. La contusione subita alla schiena mette un po’ di ansia riguardo alla sua presenza nel derby di sabato. Lazaro (4’ st) 6 Infiamma San Siro con una bella sgasata, ma in fase difensiva sembra proprio leggerino: per pensare di insidiare il posto a Candreva dovrà lavorare ancora molto. 
GAGLIARDINI 5.5 A sopresa gioca al posto di Vecino. In Europa la sua fisicità non è un fattore come avviene in Serie A. Prima da titolare da comprimario.  
BROZOVIC 5 Pare la controfigura sbiadita rispetto al giocatore visto nelle prime tre giornate di campionato: lento, macchinoso, poco ispirato. Paga per tutti dopo il gol dello Slavia su cui è tra i principali colpevoli. Barella (26’ st) 6.5 Dà la scossa all’Inter e segna il gol che in pieno recupero salva i nerazzurri dalla sconfitta. 
SENSI 6.5 Nel primo tempo le poche cose buone dell’Inter sgorgano dai suoi piedi, compreso un gran salvataggio al limite su Sanciu. Nella ripresa si confonde tra la mediocrità generale però è ugualmente protagonista sull’azione del gol, nato da una traversa colpita sulla sua punizione. 
ASAMOAH 5.5 Triplo salto all’indietro rispetto alle ultime, scintillanti prestazioni offerte con Cagliari e Udinese.  
LUKAKU 5 Dopo quella con l’Udinese (ma lì aveva mal di schiena), un’altra prestazione sotto tono. L’unica cosa buona la fa prima del gong impegnando Kolar di testa, però in offside. 
MARTINEZ 5.5 Nel primo tempo mette i brividi a Kolar con un bel diagonale e, a inizio ripresa, manca l’1-0 da ottima posizione. Non una gran partita, la sua. Politano (26’ st) 6 Il suo ingresso dà vivacità all’Inter anche a livello nervoso. 
ALL. CONTE 5.5 Netto passo indietro rispetto a quanto fatto in campionato, ma ha comunque il merito di aggiustare l’Inter con i cambi. Un pareggio casalingo contro la squadra sulla carta più debole del girone suona però come una mezza sconfitta. 

VIDEO - BARELLA-GOL E ASSALTO FINALE, I MINUTI FINALI DI INTER-SLAVIA VISTI DA TRAMONTANA

Sezione: Rassegna / Data: Mer 18 Settembre 2019 alle 09:25 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print