Nel "pagellone" di fine stagione di Tuttosport i voti sono tutti super positivi. Anche chi non è andato benissimo o ha avuto un ruolo marginale si ferma al 6, vedi Kolarov o Pinamonti. I due attaccanti svettano su tutti, voto 10 a Lukaku e voto 9,5 a Lautaro Martinez. Il belga è un "campione di livello planetario", l'argentino il protagonista di "una stagione al bacio", dopo la scelta di non cederlo al Barcellona.

Via via tutti gli altri, con tanti 8. Il primo è per Handanovic, ("una stagione sulle montagne russe tra strepitose parate e papere"). Nove a De Vrij, "totem insuperabile" che condivide il giudizio con Skriniar e Bastoni. In difesa 8,5 a D'Ambrosio, protagonista nella prima parte della stagione, e Darmian, stesso voto per Darmian, "l'uomo che ha nell'armadio il vestito giusto per ogni stagione". Il reparto arretrato chiude con il 7 a Ranocchia. perché "gli scudetti si vincono anche grazie a uomini così". 

Vicinissimo alla perfezione Hakimi, 9,5, "imprendibile e immarcabile". E ancora 8,5 a Perisic, 7,5 a Young. A centrocampo un altro 9,5 per Barella, "avatar di Conte in versione 2.0", due 9 per Brozovic e Eriksen, "da fuoriclasse umiliato (Cassano dixit) a titolarissimo". Anche Vidal arriva all'8, nonostante "qualche acciacco di troppo". Tra le seconde linee un 7 per Gagliardini, un 6,5 a Sensi e un 6 a Vecino. Chiude il 7,5 per Sanchez, vincitore di uno scudetto da "comprimario di lusso". Non giudicabili Radu, Nainggolan e Padelli

Voto 10 a Conte: "Il quinto scudetto conquistato in carriera dopo i tre alla Juve e la Premier al Chelsea, è forse il più bello perché - oltre a riportare un club, l’Inter, a vincere dopo undici anni il campionato - ha dimostrato di essere capace a vincere in Italia senza lo scudo bianconero. L’uscita prematura dalla Champions resta una ferita, però in Serie A non ha sbagliato nulla, raccogliendo quanto seminato sin dalla scorsa stagione".

VIDEO - LUKAKU IN GIRO PER MILANO A FESTEGGIARE LO SCUDETTO!

Sezione: Rassegna / Data: Lun 03 maggio 2021 alle 10:08
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print