Si parla inevitabilmente del blackout di Dazn, iniziato ieri all’ora di pranzo con Inter-Cagliari e finito attorno alle 17, sulle pagine del Corriere della Sera. In un pezzo in cui si spiega che alla base del guasto ci sarebbe stato il crollo di un datacenter in Europa, a Francoforte, al quale sarebbero seguiti una serie di errori nel processo di back-up. Da qui i tempi lunghi per ripristinare la corretta visione dei contenuti: "Comcast Technology Solutions non è stata in grado di risolvere velocemente applicando le previste procedure, pur avendo ricevuto informazioni tempestive e collaborazione immediata", ha spiegato in una nota di scuse la tv in streaming. Che dopo una trattativa serrata ha vinto l’asta per i diritti tv della Serie A 2021-2024 battendo Sky, con un’offerta da 840 milioni a stagione. "È un cambiamento importante nel sistema italiano, con il digitale che supera il sistema televisivo: approvato con il sì di 16 club."I club che hanno detto «no» invece chiederanno spiegazioni sul black out nell’assemblea della Lega serie A di domani", chiosa il Corsera

VIDEO - TRAMONTANA: "NON SI PUO' CHIEDERE DI PIU' A QUESTA SQUADRA, MANCA SOLO UN TIPO DI GIOCATORE"

Sezione: Rassegna / Data: Lun 12 aprile 2021 alle 10:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print