"Chiuderla qui. Non ridursi all’ultimo giorno, all’ultima ora, all’ultimo minuto. Non dare spazi a possibili psicodrammi. Non curarsi delle motivazioni dell’Empoli. Non arrivarci col fiatone. Fare un altro passo in avanti rispetto all’anno passato. L’Inter va a Napoli portandosi dietro una valigia piena di questi propositi. Spera di tornare con i tre punti che mancano, e quindi con la Champions con un turno d’anticipo (almeno quello)". Questo il pensiero della Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna. "La prima palla per chiudere il discorso arriva nell’ultimo big-match della stagione, in trasferta: due condizioni che sulla carta dovrebbero complicare la faccenda, ma che nei fatti potrebbero non pesare troppo. Lontano da San Siro Handanovic e compagni hanno fatto 31 punti (contro 35 in casa), nelle partite contro le «grandi» i nerazzurri hanno quasi sempre retto il confronto, se non accumulato un bilancio positivo".

E poi ci sarebbe un terzo posto da custodire anche per ragioni economiche: "Il bronzo sancirà un passo in avanti rispetto alla scorsa stagione, ma vale anche qualche milioncino - spiega la rosea -. C’è una differenza economica sostanziale tra quella piazza e la quarta. Il terzo posto garantisce 800mila euro in più da parte della Lega, a cui si aggiungono 2,5 milioni di diritti tv e altri 2,5 di market-pool dalla prossima Champions. Totale, poco meno di 6 milioni".

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: Rassegna / Data: Dom 19 Maggio 2019 alle 08:55 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print