Torna di moda il nome di Nicolas Pépé per l'Inter e allora la Gazzetta dello Sport ne traccia un profilo accurato: "Marcelo Bielsa lo aveva preteso e ottenuto per il suo Lilla. Lo vedeva centravanti, e lì lo schierava: non funzionò, fece 3 gol e il Loco lasciò presto. Galtier, il suo sostituto, lo riportò sulla fascia destra, e dalla corsia è partita l’ascesa - si legge -. Nato a 30 chilometri da Parigi, da genitori ivoriani (papà era guardia carceraria), il 24enne in giovane età non ha visto i consueti centri di formazione federali, ma stadi di provincia e categorie minori. «Qualche anno fa in campo ero uno showman, pensavo soltanto a dribblare e umiliare l’avversario. E correvo solo con la palla». Adesso è decisamente diverso: parlano per lui i 22 gol e 11 assist in Ligue 1. Dal centro-destra si accentra costantemente per cercare la giocata col sinistro, piede forte. Esterno o seconda punta, in stagione ha fatto a fette il Psg in un clamoroso 5-1".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 07 giugno 2019 alle 10:19 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print