Ieri sera, dopo il triplice fischio di Di Bello che ha sancito il 2-2 tra Roma e Inter, Nicolò Zaniolo ha archiviato la settimana più brutta da quando è approdato nella Capitale. Il giovane centrocampista, in tribuna per un affaticamento al polpaccio, è rimasto deluso dalle parole di Paulo Fonseca che l'ha rimproverato di scarso impegno dopo la partita con il Verona, partita al termine della quale aveva battibeccato pure con il compagno di squadra Mancini. Nicolò - si legge sul Corriere della Sera - si è sentito accusato ingiustamente, e sperava di essere pi protetto dopo che ce l’ha messa tutta per recuperare dal grave infortunio occorsogli qualche mese fa. Nonostante questo, il classe '99 non ha cambiato idea: vuole restare in giallorosso. "Forse prima avrebbe detto per sempre. Adesso chissà. Di sicuro vuole restare per la prossima stagione: la Roma lo ha lanciato nel grande calcio, la tifoseria è con lui, può essere protagonista in vista dell’Europeo", scrive il Corsera. Che poi elenca i club che lo porterebbero volentieri alla loro corte: ci sono Juve, Inter e Tottenham in testa. Paratici ha proposto Bernardeschi o Rugani per abbassare il cash: respinto al mittente. I nerazzurri hanno il 20% sulla futura rivendita e vorrebbero usarlo come «sconto». Mourinho vede nel 22 romanista un giocatore adatto alla Premier per fisico e grinta. Nessuno, però, ha fatto arrivare l’offerta che può far vacillare Pallotta: oltre i 50 milioni, verso i 60. 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 20 luglio 2020 alle 09:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print