Joao Mario dopo il Mondiale è solamente di passaggio all'Inter, ma per ora di offerte concrete non ne sono arrivate in Corso Vittorio Emanuele II. Diverso il discorso di Matias Vecino, per il quale le sirene della Premier League e del Chelsea si fanno sempre più rumorose. La società nerazzurra, per farlo partire, pretende una cifra alquanto superiore a quella che ha speso un anno fa per prelevarlo dalla Fiorentina (24 milioni). Ma i due club non sono entrati in argomento nemmeno quattro giorni fa a Nizza, nonostante l'amichevole dell'Allianz Riviera fornisse l'occasione. Di sicuro Ausilio vuole fare cassa, almeno 30 milioni dalla cessione di un centrocampista devono arrivare: si realizzerebbe una discreta plusvalenza nel caso di Vecino.
Su Gagliardini, invece, pare che dall'estero – Atletico Madrid, Tottenham e Valencia – vogliano fare un pensierino (la nostra esclusiva). Come nel caso di Joao Mario, anche il centrocampista bergamasco (in gol contro il Chelsea nell'amichevole) è stato pagato fior di milioni: quasi trenta dall'Atalanta. Sarà fondamentale ricevere una proposta consistente. Lo spiega il Corriere dello Sport. 

Sezione: Rassegna / Data: Mer 01 agosto 2018 alle 10:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print