iente audio del Var aperto ai tifosi, almeno per adesso. È l’indicazione che arriva dall’Ifab, l’organo internazionale che stabilisce le regole del calcio, per quanto riguarda l’utilizzo dell’assistenza agli arbitri. Queste le motivazioni dell'International Board: "È stato convenuto che una maggiore comprensione del processo decisionale, ad esempio l’accesso alla conversazione tra gli ufficiali di gara durante una revisione, non sarebbe appropriato a questo punto, ma che dovrebbero essere compiuti maggiori sforzi per migliorare gli approcci di comunicazione esistenti per migliorare la comprensione del processo di revisione e della decisione finale dell’arbitro". 

Sezione: News / Data: Ven 10 aprile 2020 alle 07:30 / Fonte: Calcioefinanza.it
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print