(ANSA) - BOLOGNA, 10 MAG - "Le notizie arrivate dall'Eca vanno verso un versante di impopolarità, perché creano un danno ai campionati nazionali, dal momento che li impoveriscono. Questa idea di far giocare il sabato e la domenica la Superlega, e non martedì o mercoledì, non mi sembra granché. Far giocare i campionati nazionali a metà settimana creerebbe un disagio notevole, perché in quei giorni la gente va a lavorare". Così Urbano Cairo, parlando dell'obiettivo dell'Eca (l'European Club Association) di creare una Superlega destinata a prendere il posto dell'attuale Champions. "Il danno sarebbe per le piccole squadre, ma anche per le squadre più titolate, che magari hanno fatto bene e meriterebbero la Champions, come l'Atalanta". "Un campionato dei ricchi - ha concluso Cairo, che ha parlato nella sede di Eataly Fico, a Bologna - non penso possa avere grande futuro. Tutto questo per avvantaggiare qualche squadra che fatturerebbe un po' di più. Non mi sembra una grande idea".

Sezione: News / Data: Ven 10 maggio 2019 alle 21:29
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
vedi letture
Print