La decisione di riaprire le porte al calcio italiano presa giovedì dal governo ha innescato in automatico una serie di polemiche da parte di alcuni club scontenti del calendario, con l'Inter in prima linea che ha manifestato nelle sedi opportune la sua contrarietà alla collocazione della semifinale di Coppa Italia. Lamentele che Mario Sconcerti inquadra così: "Sono discussioni importanti ma inutili - le sue parole a TMW Radio -. C'è poco da fare, questo è il calendario e si deve giocare in tempi ristretti. E' così per tutti, non solo per l'Inter".

Chiacchiere a parte, la Coppa Italia resta un trofeo prestigioso per ognuna delle 4 pretendenti: "E' importante per tutti, a partire dalla Juve - dice il giornalista -. Ha perso la Supercoppa e vuole vincere. E poi per tutti gli altri, che vogliono vincere qualcosa".

VIDEO - GEORGIOS VAGIANNIDIS, UN 18ENNE GIOIELLO PER L'INTER

Sezione: News / Data: Mer 03 giugno 2020 alle 18:43
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print