Più che ottimista l'ex centrocampista interista Alessandro Scanziani, che durante un'intervista a TMW esprime totale fiducia sulla prossima sfida che l'Inter dovrà affrontare contro la Fiorentina domenica prossima. "Credo che l'Inter arrivi a questo appuntamento con una grande carica addosso. Dopo l'eliminazione dalla Champions è necessario buttarsi sul campionato, per l'Europa League c'è tempo. Sono convinto che ci sia voglia di rivalsa, la squadra metterà in campo tanta rabbia. Certo, non basta questo per vincere, ci vuole anche la qualità. Fisicamente sarà una buona Inter, il tempo per recuperare dopo la partita di martedì c'è stato, anche la rosa è stata un po' falcidiata dagli infortuni. Il tecnico comunque sa gestire i giocatori e in ogni caso la differenza spesso la fa più la testa che il fisico. La testa ti fa andare oltre certi ostacoli". 

E la Fiorentina come la giudica? Fino a questo momento come le è sembrata?
"Non sta passando un bel momento, anche da un punto di vista psicologico. E questo aspetto conta. Non so quante sicurezze abbia adesso la Fiorentina come squadra e a livello individuale. Vincere con l'Inter non è facile, prevedo una gara a ritmi alti. I viola dovranno essere bravi a chiudersi e a ripartire con Chiesa". 

Dal mercato di gennaio invece che cosa si aspetta in particolare per l'Inter?
"Raramente questa sessione ha risolto i problemi di una squadra. Peraltro adesso si tende ad acquistare sempre all'estero e chi arriva a gennaio non sapendo l'italiano ha difficoltà a capire anche ciò che gli chiede l'allenatore". 

Tra i vari obiettivi dell'Inter, Alonso le piace?
"In Italia ha fatto bene alla Fiorentina e anche poi in Inghilterra. Se arriva all'Inter, Conte lo conosce e sa come farlo rendere al 100%. Sarebbe un buonissimo acquisto anche se in quel ruolo ci sono già vari interpreti. Con lui si va sul sicuro, non avrebbe difficoltà".

Sezione: News / Data: Ven 13 Dicembre 2019 alle 20:22
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print