A meno di un mese dall'inizio delle qualificazioni ai Mondiali 2022 e alla gara contro l'Uruguay, il ct del Cile Reinaldo Rueda parla ai microfoni di Radio Cooperativa, lamentando l'assenza all'interno della Roja di un vero e proprio terminale offensivo: "Il Cile ha sofferto dell'assenza di un cannoniere per diversi anni. In passato ne abbiamo avuti diversi, come Carlos Caszely, Marcelo Salas, Iván Zamorano.

Ora abbiamo vissuto quasi due anni complicati per Alexis Sanchez, tra Manchester United e Inter, dove si è fatto male di nuovo, e il nostro reparto offensivo soffre. Forse Arturo Vidal con i suoi sette o otto gol a Barcellona è stato il nostro capocannoniere di riferimento internazionale; l'anno scorso è stato Diego Rubio, con otto o nove gol nella Mls statunitense". 

Sezione: News / Data: Gio 10 settembre 2020 alle 22:54
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print