Dopo le varie dichiarazioni del Ministro allo Sport Abodi, parola anche al Ministro della Giustizia Carlo Nordio che, in Commissione Giustizia del Senato, ha parlato anche a proposito della situazione che riguarda la Juventus: "Proporremo una profonda revisione del sistema delle intercettazioni e vigileremo in modo rigoroso su ogni diffusione che sia arbitraria e impropria. Non si è mai vista una condanna inflitta sulla sola base delle intercettazioni. Sono diventate uno strumento di prova e non un mezzo di ricerca delle prova. Possono poi essere soggette a errori ri trascrizione e la loro trascrizione spesso pilotata costituisce uno strumento micidiale.

Non è più ammissibile che  le conversazioni finiscano sui giornali. Non sarà più tollerata la fuga di notizie in merito alle intercettazioni. Verranno avviate subito le ispezioni. Vigileremo in modo molto rigoroso su ogni diffusione che sia arbitraria e impropria, ha concluso.

Sezione: News / Data: Mer 07 dicembre 2022 alle 23:27
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
vedi letture
Print