Intervenuto a Controcampo, l'ex direttore sportivo del Napoli, Pierpaolo Marino ha provato a spiegare il momento no di Diego Milito. Il Principe non riesce più a segnare e non si capisce se il problema si fisico, tattico o psicologico. Marino sostiene che il problema sia soltanto mentale e che la sua autostima sia ai minimi termini. Per questo non riesce a fare tutto quello che gli veniva, anche facile, nella passata stagione.

E tutto questo, secondo Marino, risale al Mondiale, che poteva essere la consacrazione del Principe. Dopo la Champions si sarebbe aspettato di giocare un Mondiale diverso, se non altro almeno di giocare. Ma Maradona gli ha preferito Higuain, facendo crollare tutte le certezze di Milito. Ora c'è solo una medicina per risollevare il morale di un attaccante: il gol.

Sezione: News / Data: Lun 20 settembre 2010 alle 13:36
Autore: Guglielmo Cannavale
vedi letture
Print