Intervistato da CalcioToday.it, Massimo Paganin, ex difensore nerazzurro, ha parlato del momento dell'Inter tra campionato e coppe. A partire proprio dal 2-0 di Razgrad. "Un po’ di fatica nel primo tempo, dipesa dal turnover, poi vittoria agevole, come da copione - ha detto -. Eriksen? Secondo me è un top-player, diverso dagli altri danesi che sono soprattutto fisici. L’ex Tottenham calcia indifferentemente con entrambi i piedi, è molto intelligente sotto il profilo tattico, capace di fare l’ultimo passaggio e di segnare. È la vera arma in più soprattutto quando difronte ci sono squadre chiuse. Rispetto al 3-5-2, con lui Conte ha un’alternativa in più e la possibilità di giocare con il trequartista in alcune gare, purché sia convinto di cambiare un modulo finora affidabile. Conte deve portare a casa almeno un trofeo tra scudetto, Coppa Italia ed Europa League, sotto questo profilo sicuramente ha più pressione, ma è abituato a conviverci. Se però non arrivasse alcun titolo, non sarebbe un fallimento. Nessuno pensava che l’allenatore potesse colmare in così breve tempo il divario con la Juventus, a mio avviso ancora favorita per il campionato".

VIDEO - ERIKSEN MANIA ALLA LUDOGORETS ARENA, SELFIE E AUTOGRAFI PER IL DANESE

Sezione: News / Data: Ven 21 Febbraio 2020 alle 16:26 / Fonte: calciotoday.it
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print