Due gol, mezzo assist e prestazione da incorniciare. Fredy Guarin parla a Sky dopo il 4-1 di Bergamo: "Il miglior Guarin da quando sono all'Inter? E' un momento particolare, prima le cose non andavano bene. Ora stanno arrivando prestazioni positive e dobbiamo approfittarne. Mancini? Ovvio che la fiducia di un tecnico è fondamentale per i singoli, come nel mio caso, ma anche per la squadra. Fiducia, motivazione ed entusiasmo: sarà sempre importante. Ora mi sento molto bene e ringrazio lui e il suo staff, ma anche i miei compagni". Sul gol del 3-1 i tifosi dell'Atalanta non hanno preso bene l'esultanza: "La dedica era per i miei figli, avevo la maglia sotto quella di gara. Non intendevo insultare nessuno, mi scuso se è stata recepita male l'esultanza.

Ma non sono permaloso". Cosa è stato più importante per la crescita personale: il ruolo o la fiducia di Mancini? "Un po' tutto, anche la fiducia della squadra. Ovvio che Mancini sia stato importantissimo, così come cominciare a vincere". Ora Guarin può essere un leader di questa Inter? Manca solo un po' di continuità e credibilità in mezzo al campo? "E' diverso rispetto a chi qui ha vinto tutto. E' chiaro che chi come me è da più tempo in squadra deve dare un po' di più, sia in campo che fuori". Sui gol a giro: "Anche al Porto ne facevo così. Ma ripeto: la fiducia è tutto, poi il gol viene di conseguenza".

Sezione: News / Data: Dom 15 febbraio 2015 alle 17:51 / Fonte: Sky
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print