Il governo britannico punta fortemente a spostare la finale di Champions League tutta inglese tra Manchester City e Chelsea allo stadio di Wembley, sottraendola a Istanbul, sede designata della partita. La Turchia è stata infatti aggiunta venerdì alla "lista rossa" inglese dei Paesi in cui tutti i viaggi tranne quelli essenziali sono vietati a causa dell'aggravarsi dell'epidemia di Covid-19. "Al momento sono in corso trattative delicate", ha detto domenica il ministro Michael Gove. Il governo britannico consiglia ai sostenitori di non recarsi in Turchia a causa delle nuove restrizioni. La Uefa sperava di consentire a circa 10.000 tifosi di entrare in partita.

Lo spostamento a Wembley, riporta Associated Press, comporterebbe però un altro tipo di problema: dovrebbe essere concesso ai funzionari Uefa e potenzialmente agli sponsor e ai media l'accesso libero in Regno Unito senza quarantena. Ma la Svizzera, dove ha sede la Uefa, è nella lista dei Paesi da cui le persone che arrivano in Inghilterra devono restare in quarantena per 10 giorni, anche se si sono organizzati da sol.

VIDEO - TRAMONTANA: "PUNTI DI DOMANDA SUL FUTURO, ASPETTIAMO QUESTA SETTIMANA. E GODIAMOCI L'INTER"

Sezione: News / Data: Dom 09 maggio 2021 alle 21:46
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print