Intervenuto come ospite alla trasmissione Tiki Taka, Antonio Cassano ha parlato di se e anche di Inter. "Il problema è che mi sono rovinato da solo, sono uno sfaticato che non ha mai fatto niente per rendere al massimo. Però nella vita bisogna essere felici e io lo sono. E chiuderò la carriera alla Samp. La Nazionale? Conte vuole giocatori che si sacrificano, per questo ho cambiato atteggiamento negli allenamenti, io ci spero anche se è quasi impossibile". Sul campionato: "Spero vinca l'Inter, altrimenti il Napoli del mio amico Insigne, uno dei tre veri che ho nel calcio. Oggi è il più grande giocatore italiano anche se è un 10 diverso da me, fa tutta la fascia e corre. Ma la Juve è la favorita: non mi aspettavo che riuscisse a recuperare così in fretta, ma ha caratura e temperamento forti. Complimenti ad Allegri, stanno facendo qualcosa di stratosferico. Raggiungono tutti i risultati che vogliono: quelli come loro vincono, quelli un po’ fuori di testa come me non vincono niente. L'Inter? Handanovic, la difesa e l’allenatore sono i punti fermi dell’Inter, sono i fattori che stanno facendo la differenza. Io non mi aspettavo stesse così in alto. Se Mancini riesce a trovare un giocatore che gioca per Icardi penso che rischierebbe seriamente di vincere lo scudetto. A me lui piace moltissimo ma il problema è che gli danno una palla ogni tre domeniche. Ci vorrebbe il Cassano di 4-5 anni fa. Nell’Inter gli altri giocatori offensivi giocano più sull’esterno".

 

Sezione: News / Data: Mar 19 Gennaio 2016 alle 10:26 / articolo letto 12859 volte
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni