Ai microfoni di Calciomercatoweb.it ha parlato Roberto Boninsegna, ex attaccante di Inter e Juventus. È stata l’occasione per analizzare alcuni temi legati al mercato nerazzurro: “Se il mercato finisse oggi, l’Inter avrebbe ridotto la distanza dalla Juventus? No. Ha preso Godin Sensi, Barella Lukaku, però prima di ridurre i 21 punti dello scorso anno ci vuole. Per esempio a centrocampo serve qualcuno di peso. Anche il Napoli a mio avviso è ancora dietro. Conte è un ottimo allenatore, ma in campo vanno i giocatori e contano loro. Non ho mai visto un tecnico vincere un campionato con una squadra scarsa. Io non avrei speso tutti quei soldi per Lukaku. Dzeko sta facendo bene, ma il calcio estivo conta poco. Il bosniaco ha 7 anni più di Icardi”.

Su Icardi: “Avrei provato a recuperarlo, è uno dei primi 5 attaccanti più forti in circolazione. E’ vero che ha il problema legato alla moglie/agente, ma lo scorso anno sbagliarono con lui. Gli attriti esistono in tutti gli spogliatoi e una grande società non toglie la fascia al suo capitano. Hanno perso tutti, da Marotta a Spalletti. Se Icardi va alla Juve non c’è partita nemmeno quest’anno per lo scudetto”.

Sezione: News / Data: Mar 13 Agosto 2019 alle 15:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print