Tra i protagonisti della serata di San Siro c'è Gianluca Mancini, che con Lautaro Martinez ha dato vita ad un appassionante duello. Ecco le sue sensazioni a Sky Sport: "Mi sono divertito, non vedevo l'ora di giocare questa partita contro una grande squadra e uno stadio pieno. Usciamo soddisfatti e con un bel punto. Gli uno contro uno contro attaccanti come Lautaro sono belli e aiutano, ho fatto qualche errore ma Spinazzola mi ha aiutato. Sono percorsi di crescita dove sto cercando di imparare il più possibile. Vogliamo lottare per la Champions, abbiamo un bel gruppo composto da gente di esperienza che aiuta i giovani. Dobbiamo pensarlo con chiunque, piccole e big. Dobbiamo avere questi atteggiamenti fino alla fine. L'adattamento nella Roma? Non nascondo di avere avuto difficoltà perché il cambiamento è stato radicale, Fonseca ha un altro tipo di gioco rispetto a Gasperini. Ci ho messo dedizione perché non potevo perdere tempo, grazie anche ai compagni e al mister per avermi aiutato".

Sul cambio di rotta della stagione aggiunge: "Abbiamo avuto difficoltà perché anche il mister doveva adattarsi, lui vuole un gioco molto particolare. Poi io ero abituato a giocare in modo diverso, ma lui è stato bravo a capire le nostre esigenze, capendo che molte squadre attaccano la profondità. In questo è stato bravo, poi sa studiare bene le partite, analizza i dettagli e ti aiuta molto".  

Sezione: L'avversario / Data: Ven 6 Dicembre 2019 alle 23:41
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print