Zhang Jindong fa visita all’Inter. Il proprietario del club nerazzurro - scrive la Gazzetta dello Sport - rimarrà a Milano due giorni e l’agenda sarà molto fitta. Il primo appuntamento andrà in scena oggi nel pomeriggio al Suning Training Center di Appiano Gentile, dove - accompagnato dal figlio-presidente Steven, fresco di nomina nel board dell’Eca - incontrerà i vertici dirigenziali, Antonio Conte, tutti i giocatori e lo staff.

Domani, invece, l'imprenditore cinese comincerà con la visita alla nuova sede di viale della Liberazione, poi alle 18.55 presenzierà in tribuna alla partita di Champions con lo Slavia Praga per fare ritorno a Nanchino dopo il triplice fischio. Un viaggio lampo (niente derby sabato sera, quindi) con l’Inter campo centrale. Curiosità: il club ceco è di proprietà del Sinobo Group di Pechino, ma non ci sono incontri in vista con i colleghi cinesi. "La tappa milanese del fondatore di Suning è la testimonianza dell’interesse del gruppo Suning di valutare nuove opportunità di collaborazione con i principali brand italiani ed europei – fa sapere il club –. In questo scenario, l’Inter e il mondo del calcio rappresentano il ponte ideale per avvicinare Suning al mercato e alla cultura occidentale, così come il colosso cinese sta supportando la crescita del brand Inter sui mercati orientali e favorendo lo sviluppo del calcio in Cina".

"La visita di Zhang Jindong – sottolinea ancora la società nerazzurra  – rappresenta un’ulteriore dimostrazione della vicinanza e del continuo supporto della famiglia Zhang e del gruppo Suning verso il club, con l’obiettivo di riportare l’Inter nell’élite mondiale".

Il ritorno nel belpaese di Mister Suning manca dall’Italia da fine marzo, quando era arrivato a Roma al seguito della visita nella Capitale del presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping: in quell'occasione incontrò Beppe Marotta e Alessandro Antonello, a.d. sport e a.d. corporate, in un’ora e mezzo di colloquio con la Champions da conquistare, il nuovo stadio e un futuro al top tra i temi più caldi messi sul tavolo. Da allora - ricorda la rosea - Zhang senior ha «rivisto» dal vivo il mondo nerazzurro a Madrid e Nanchino.

VIDEO - IBRA NON SFIORISCE MAI: TRIPLETTA, L.A. VINCE 7-2

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 16 Settembre 2019 alle 08:15
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print