L’impatto di Ashley Young con la maglia dell’Inter è stato fra i più positivi tra gli innesti di questa stagione. Nel corso di un’intervista rilasciata alla Uefa il laterale nerazzurro ha espresso tutta la sua soddisfazione nel far parte del club nerazzurro, partendo in primis dalle motivazioni che lo hanno spinto al passaggio in Serie A e l’impatto col campionato italiano:

“Si è trattato di un cambio totale, ma ho deciso di provare questa esperienza anche per giocare con più regolarità. Parlai con Solskjær e mi disse che avrebbero puntato più sui giovani. Per me l'età è solo un numero e quando l'Inter mi ha dato questa occasione non ci ho pensato due volte, volevo solo salire sull'aereo e firmare. È una squadra famosa in tutto il mondo d’altronde, un'occasione da non perdere. L’impatto con la Serie A non è stato così difficile: sono uno di quelli che si adattano a un nuovo stile, a un nuovo modo di vivere. Ovviamente il campionato è un po' più tattico, ma bisogna adattarsi velocemente e credo di esserci riuscito. Essendo un terzino devo correre molto, in attacco e in difesa, ma per come giochiamo attacco di più, quindi possono segnare di più e fare più assist rispetto ai tempi dello United. Conte? È un vincente, vuole vincere e pretende la stessa mentalità da tutti.  Nelle ultime settimane partecipa anche al torello insieme a noi, è bello metterlo in mezzo e farlo correre, così grida anche meno, ma è anche vero che riesce subito a uscire. Lo spirito di squadra è unico: a volte si discute o si litiga, ma quando riusciamo a portare tutto questo in campo, tutti lottano per l'altro e si vuole vincere".

Il discorso, quindi, passa all’imminente incontro di semifinale di Europa League contro lo Shakhtar, in programma lunedì 17 agosto alle ore 21:

“Penso che sarà una partita bellissima. In genere preferisco affrontare squadre che non si chiudono e giocano a viso aperto: chi gioca meglio quel giorno vince. Eventuale finale contro lo United? Non ci penso. Ovviamente vogliamo arrivare in finale ma il nostro pensiero è rivolto all’incontro di semifinale di lunedì”.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - VITALIY MIKOLENKO, UN TALENTO IN OTTICA INTER

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 15 agosto 2020 alle 12:44 / Fonte: UEFA
Autore: Stefano Carnevale Schianca / Twitter: @SchiancaStefano
Vedi letture
Print