"La sensazione era incredibile, di immortalità. La mia generazione si è da tempo iscritta nella storia dell'Inter, ma il riconoscimento di entrare nella Hall of Fame è qualcosa di veramente speciale e grande per me". Intervistato ai microfoni di AlJazeeraBalkans, Dejan Stankovic sottolinea tutta la sua soddisfazione per il fresco ingresso nell'Olimpo nerazzurro e analizza anche la stagione della squadra di Antonio Conte. 

Quali sono le possibilità dell'Inter in Champions League in questa stagione?
"Questo è difficile da prevedere. L'Inter ha un grande allenatore (Antonio Conte, ndr) e una squadra davvero buona, ma gioca anche in un gruppo difficile. Barcellona e Borussia Dortmund sono i favoriti, come mostrano le attuali prime due posizioni nella classifica del gruppo. L'Inter ha pareggiato con Slavia nel primo turno, 1-1 in casa, ed ora aspetta che lo Slavia rubi il punto di qualcun altro per avvicinarsi di nuovo a uno dei primi due posti. È un peccato che l'Inter abbia perso 3-2 a Dortmund dopo essere stata in vantaggio 2-0. Con quella vittoria avrebbe potuto fare un passo decisivo verso l'ottavo di finale. Sono ancora ottimista, penso che l'Inter possa andare avanti come seconda classificata".

L'Inter può rompere il dominio della Juventus, che ha vinto otto scudetti consecutivi in Italia?
"Spero che ci riesca, anche se ha un duro lavoro davanti. Entrambi i club vogliono vogliono fare bene in Italia e in Europa, quindi sarà difficile tenere il passo. Sono ottimista e credo che sia giunto il momento di interrompere la serie della Juventus vincendo lo scudetto. Per fare questo l'Inter deve mostrare una qualità invidiabile nel gioco e buoni risultati di continuità".

VIDEO - DELIRIO TRAMONTANA AL GOL DI BARELLA!

Sezione: In Primo Piano / Data: Lun 11 Novembre 2019 alle 17:31 / Fonte: balkans.aljazeera.net
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print