Gazzetta dello Sport e Corriere dello Sport rilanciano la voce: Luka Modric occasione per l'Inter. Raccogliendo fonti spagnole, i quotidiani nostrani confermano il probabile addio del croato al Real Madrid a fine stagione e, di conseguenza, l'apertura all'arrivo a Milano. Secondo i giornali, Florentino Perez, dopo il no del vicecampione del mondo alle prime sollecitazioni, ora non sembra più orientato a far firmare il rinnovo sul contratto in scadenza nel 2020. Una decisione che dietro cela anche l'idea di assalto a due fenomeni come Mbappé ed Eriksen.

"Il suo desiderio, anche in estate, era quello di raggiungere i connazionali Brozovic, Vrsaljko e Perisic a Milano. Insieme hanno condiviso l'avventura in Russia, senza sollevare il trofeo ma a un passo dalla leggenda - spiega il Corsport -. Perez ha mollato gli ormeggi su Modric: dalla proposta faraonica di fine agosto – qualcosa come quindici milioni all'anno – al cambio di strategia per rinforzare il Real Madrid, dopo il rifiuto del croato. Il quale poteva raggiungere i livelli massimi sul piano salariale con le Merengues, stesso parametro di Gareth Bale. Ma i tempi si sono dilatati troppo. Dalla Spagna riferiscono di una rottura tra gli agenti di Modric e il presidente del Real Madrid. Al braccio di ferro si è arrivati appunto in agosto, quando il regista dei campioni d'Europa ha bussato – tramite il proprio entourage – alla porta del Real per il rinnovo. Che Modric stesse usando l'Inter per farsi dare più soldi dal proprio club, quindi, è vero fino a un certo punto. Con il contratto in scadenza entro dodici mesi, nella prossima estate Modric potrà muoversi dal Real a cifre ragionevoli. L'Inter per allora avrà acquisito molta più libertà d'azione sul mercato, svincolata dagli obblighi del Fair Play Finanziario. Spalancare le porte al sogno è possibile, con un anno di ritardo ma anche con le ambizioni intatte".

VIDEO - TUTTO MAURITO CONTRO IL MESSICO: IL GOL, LE SPONDE, GLI APPLAUSI ALLA FINE 

VIDEO - VOTA I TUOI DUE PODI PER IL PALLONE D'ORO! 

 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 23 Novembre 2018 alle 08:15 / articolo letto 14822 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni