Nuovo appello lanciato dal sindaco di Milano Giuseppe Sala all'indirizzo di Inter e Milan, affinché mostrino ai cittadini i progetti sul nuovo stadio che dovrebbe essere costruito accanto al Meazza, destinato invece ad essere demolito. "Non è un obbligo, ma dico che siamo in un momento in cui la partecipazione è un valore - ha detto Sala a margine dell'inaugurazione della nuova scuola post diploma dedicata ai ragazzi vittime della sindrome di Asperger -. Lo abbiamo fatto per la riqualificazione degli ex scali ferroviari, per i Navigli e quindi lo dico anche nel loro interesse. Non ho ancora visto i progetti ma penso che saranno interessanti e che sia utile farli vedere ai cittadini. Il mio è un invito, non un obbligo".

Sala ha poi spiegato di aver "paura che il dibattito rimanga confinato tra 'abbattiamo San Siro o non lo abbattiamo', ma se sarà così sarà un dibattito a perdere, mentre se lo si sposta verso qualcosa di bello, può avere qualche possibilità in più". Quando gli è stato chiesto se pensa che possa essere utile fare un referendum tra i cittadini e i tifosi sul progetto migliore, come già avvenuto a Cagliari, il sindaco di Milano ci ha tenuto a ribadire: "Non la metterei sul piano del referendum ma su quello della partecipazione, perché è chiaro che la politica e i team devono decidere, ma dai cittadini che vivono sul territorio possono arrivare dei suggerimenti importanti". Sala incontrerà i rappresentanti di Inter e Milan forse nei prossimi giorni: "Non abbiamo ancora fissato il giorno esatto ma certamente ci vedremo a breve, anche perché mi sembra che il tema stia diventando molto caldo".

VIDEO - AMARCORD ETO'O - IL RE LEONE STENDE IL CHELSEA

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 7 Settembre 2019 alle 18:37
Autore: Daniele Alfieri / Twitter: @DaniAlfieri
Vedi letture
Print