Dal prato del Signal Iduna Park, Beppe Marotta, ad sport dell'Inter, interviene ai microfoni di Sport Mediaset per un commento prima del match contro il Borussia Dortmund, cruciale per le sorti europee del club nerazzurro:

Sono notti di coraggio che portano alla crescita?
"Sì, è un percorso iniziato dalla prima giornata, quindi è normale che ci siano difficoltà. Ma la squadra risponde in modo encomiabile".

Si parla dell'adeguamento della clausola per Lautaro? O è meglio toglierla?
"Siamo l'Inter, una grande squadra che non deve necessariamente cedere i proprio campioni, a meno che i giocatori non vogliano andare via. Ma nel suo caso non conta la clausola, conta la voglia di crescere e di migliorare insieme ai compagni che ha".

Com'era Bobo Vieri al Ravenna?
"Un grande atleta, la sua carriera è stata ricca di soddisfazioni e di anno in anno è migliorato. Farei quindi il paragone con Lautaro Martinez, che ha iniziato a giocare in Serie A e sta migliorando".

L'esplosione di Esposito frena le volontà di prendere una punta?
"Ogni competizione ha degli imprevisti, serve una rosa vasta. Il primo acquisto a gennaio sarà però quello di Sanchez, che riprenderà a lavorare coi compagni. Sarà un recupero non da poco perché negli spezzoni che ha giocato con noi ha dimostrato di essere un grande giocatore".

Sezione: In Primo Piano / Data: Mar 5 Novembre 2019 alle 20:36 / Fonte: Mediaset 20
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print