in primo piano

Krhin: “Episodi a mio sfavore. Mancini vede dei progressi, con il Chievo…”

Krhin: “Episodi a mio sfavore. Mancini vede dei progressi, con il Chievo…”

"È un momento importante per me, è da tanto che non gioco. Ho dato sempre il massimo negli allenamenti per poi essere pronto nelle occasioni in cui verrò chiamato in causa. Ci sono stati un po' episodi a...

Mattia Zangari

"È un momento importante per me, è da tanto che non gioco. Ho dato sempre il massimo negli allenamenti per poi essere pronto nelle occasioni in cui verrò chiamato in causa. Ci sono stati un po' episodi a mio sfavore perché quando ho giocato non stavo molto bene, ma ora allenandomi sempre al massimo cercherò di dare tutto in campo. In una società importante come l'Inter, con dei giocatori forti, sapevo di dover aspettare un po' per poter sfruttare occasioni come questa. Così Rene Krhin, nell'intervista concessa quest'oggi ad Andrea Paventi di Sky, ha parlato del suo momento e del suo impiego da inizio stagione. Il centrocampista nerazzurro ha poi proseguito il discorso parlando del gruppo e dell'arrivo di Mancini: "La cosa positiva è che anche nei momenti di difficoltà siamo sempre stati uniti, e la squadra anche adesso si sta abituando velocemente ai nuovi metodi del nuovo mister. Contro l’Udinese abbiamo fatto un grande primo tempo, poi eravamo stanchi. Siamo sulla strada giusta. Mancini non era arrabbiato, ma ci ha detto che ha visto che con il lavoro ci sono stati dei grandi progressi e che quindi siamo sulla buona strada. Il Chievo? Dobbiamo andare al massimo per fare punti".