La Uefa prepara cambiamenti radicali al sistema del Fair Play Finanziario. A testimoniarlo, ci sono dei documenti riservati della Dfl, la Lega Calcio tedesca, che il magazine tedesco Der Spiegel ha potuto visionare. Da Nyon intendono inserire delle regole meno rigide per quel che riguarda le possibilità di investimento delle società: se ad oggi i soci di maggioranza possono investire 'virtuosamente' solo per alcune voci, ad esempio per un nuovo stadio o un nuovo centro di allenamento, con le nuove regole in progetto si pensa a concedere più libertà per quel che riguarda anche il mercato, visto che il tetto di spesa per la costruzione della rosa e gli investimenti per i giocatori potrebbero diventare "illimitati", con conseguente libertà di azione per gli acquisti. L'attuale sistema del Fair Play Finanziario rimarrebbe contemplato solo al momento di compilare le rose da iscrivere alle Coppe europee,. La nuova formula è studiata come propedeutica al lancio della nuova Champions League, dove il compendio per il maggior numero di match previsti arriva dalla costruzione di rose più ampie e ricche di giocatori di qualità. 

La Dfl, scrive ancora Der Spiegel, ha già preso posizione contro questa eventuale riforma, invitando la Uefa in una nota riservata "ad impegnarsi per garantire la stabilità finanziaria dei principali club europei e non l'aumento del livello dei costi attraverso il continuo afflusso di denaro degli investitori".

VIDEO - TRAMONTANA: “SQUADRA STANCA, ABBIAMO MESSO IL PULLMAN. CHE DIFFERENZA BROZOVIC E GAGLIARDINI. MA CHE VUOI DIRE CON QUESTI NUMERI?”

Sezione: In Primo Piano / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 13:45 / Fonte: Goal.com
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print