A margine del Consiglio dei Ministri straordinario convocato in serata, il Presidente Giuseppe Conte ha annunciato dalla sede della Protezione Civile che sarà attivato un decreto legge per fronteggiare l'emergenza legata alla diffusione del coronavirus in Lombardia e Veneto, con misure di contenimento nelle aree focolai dell'epidemia. Uno di questi riguarda anche lo sport, in quanto, stando alle parole del primo ministro, il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha reso nota l'intenzione di sospendere ogni attività sportiva prevista nelle due regioni nella giornata di domani. La decisione porterà al rinvio della partita di campionato tra Inter e Sampdoria in programma domani sera, così come per i match Atalanta-Sassuolo e Verona-Cagliari. Spadafora, si legge su Gazzetta.it, ha mandato una lettera al presidente del Coni Giovanni Malagò in cui chiede "di farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell'invito del governo a sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni ordine e grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio". L'invito, come specificato nella stessa lettera, non è da estendere alle squadre delle due regioni colpite impegnate in trasferta, "salvo che i medesimi atleti provengano dalle aree indicate come focolai del contagio". 

Il rinvio del match di San Siro è stato a strettissimo giro di posta confermato dal sindaco del capoluogo lombardo Giuseppe Sala: "Dal Consiglio dei Ministri riceviamo alcune prime istruzioni relative a misure da applicare nel Comune di Milano. In particolare si sospendono le lezioni nelle Università, mentre per le scuole il Ministero competente non ha disposto misure restrittive se non la sospensione delle gite scolastiche. La partita Inter-Sampdoria di domani sera verrà rinviata, così come tutti gli altri eventi sportivi programmati"

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 22 Febbraio 2020 alle 23:58
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print