A margine della conferenza stampa della vigilia di Ludogorets-Inter, andata dei sedicesimi di finale di Europa League, Antonio Conte si sofferma ai microfoni di Sky Sport per parlare delle sue sensazioni a circa 24 ore dalla gara di Razgrad: "La squadra sta bene, affronterà la partita nella giusta maniera. All'Olimpico c'è stata la prestazione e non il risultato, non c'è motivo per cui la squadra debba stare male. Questa è un'altra competizione, ci teniamo a fare bella figura, vogliamo affrontarla con la giusta voglia sapendo che abbiamo di fronte un avversario duro".

Che formazione dobbiamo aspettarci?
"Sicuramente ci saranno delle rotazioni, è inevitabile perché stiamo giocando tanto in pochi giorni. E' giusto dare la possibilità a certi giocatori di giocare perché lo meritano; l'Europa League è una competizione dura, faticosa e stancante, ma al tempo stesso abbiamo voglia di fare bene. Domani andrà in campo la migliore formazione".

Stai studiando qualcosa per Eriksen?
"Sto studiando di nuovo l'inglese, l'unica cosa è quella (ride ndr). Vedo troppa ansia, poca serenità. Da parte nostra c'è grande serenità, il giocatore vuole mettersi a disposizione: siamo sereni". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 19 Febbraio 2020 alle 17:47
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print