Con il sorriso sempre stampato sulle labbra, Antonio Conte ha accettato di buon grado l'assalto di Stefano Corti de 'Le Iene', rispondendo alle numerose e spesso ironiche domande dell'inviato. Ne è emerso un bel siparietto che però ha fornito spunti interessanti anche sul futuro:

Mister, abbiamo vinto lo Scudetto!
"E' stata una bella gioia, una grande soddisfazione, per i calciatori, per me, per i tifosi, per il club".

Come ha festeggiato?
"In famiglia, aspettando di farlo con i calciatori e con i tifosi".

Brozovic il giorno dopo aveva gli occhi rossi.
"Quella è congiuntivite!".

Lei è entrato nel cuore degli interisti, ma l'Inter è entrata nel suo?
Nel momento in cui divento allenatore di una squadra ne divento il primo tifoso. Inevitaabile che io combatta per l'Inter contro tutto e tutti".

Adesso il suo cuore è più nerazzurro o bianconero?
"Rimango sempre grandissimo tifoso della squadre che ho allenato, quindi lo sono dell'Arezzo, del Lecce, del Bari, del Siena, della Juventus".

Al di là dei vecchi screzi, invitiamo Mourinho alla festa scudetto?
"Lui è stata una bandiera e sicuramente ha fatto qualcosa di storico".

Le faccio leggere una notizia (e porge il cellulare a Conte, ndr).
"Mourinho alla Roma? Ha firmato? Sì? (risata, ndr)".

Da settembre mister.
"Da settembre quando? La prossima stagione? Allora diciamo agosto".

E' contento?
"Mourinho che torna in Italia è sicuramente una bellissima notizia per tutti, gli auguro il meglio a parte quando giocherà contro l'Inter (ride, ndr)".

Vi siete chiariti allora. Vi abbraccerete?
"Certo, con José c'è grandissimo rispetto. Quando c'è competizione è mors tua vita mea e non ci risparmieremo i colpi".

Più forte Lukaku o Ronaldo?
"Ronaldo ha dimostrato tutto il suo valore, ha uno status maggiore. Romelu è un grandissimo calciatore, ha tutte le possibilità per fare qualcosa di importante".

Agnelli l'ha chiamata?
"No, ho visto che ha fatto i complimenti a Zhang e questo basta e avanza".

Sono stati meglio i 5 scudetti con la Juve o questo con l'Inter?
"Ogni vittoria è sempre importante".

Lei ha eguagliato il record di Trapattoni di vincere lo scudetto con Juventus e Inter. Ma vincerne uno anche col Milan? Lo faccia per me!
"(Risata, ndr)".

Rimane l'anno prossimo?
"Adesso ci goidiamo lo scudetto, poi ci sarà tempo per fare tutte le valutazioni insieme con il presidente e i dirigenti in modo molto sereno, scegliendo il destino migliore per l'Inter".

Più sì o più no?
"Ho detto scegliamo il destino migliore per l'Inter (ride, ndr)".

Però mister su un giocatore si è sbagliato: da quando ha messo Eriksen l'Inter non si è più fermata.
"Christian ha impiegato un po' di tempo a entrare in certi meccanismi, c'è stata pazienza da parte sua e pazienza da parte mia e dello staff. So anche che può dare molto ma molto di più".

Ricordiamo tutti la frase che ha detto il 5 maggio 2002 dopo la sconfitta dell'Inter ("Stiamo godendo", ndr). E adesso?
"Stiamo godendo ancora, di nuovo!".

Poi Onnis fa indossare a Conte una parrucca con il tricolore.
"Questa l'ho messa in passato e spero un domani di rimetterla e di poter fare di nuovo il Ct della Nazionale in futuro".

Gran finale con il coro "Siamo noi, siamo, noi, i campioni dell'Italia siamo noi!" cantata da entrambi.

VIDEO - INTER CAMPIONE D'ITALIA, IL "BUONGIORNO" SOCIAL DI LAUTARO AGLI INTERISTI

Sezione: In Primo Piano / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 00:30
Autore: Stefano Carnevale Schianca / Twitter: @SchiancaStefano
Vedi letture
Print