"Restare a Bayern Monaco? Penso anche io che sia possibile. Finora è stato tutto positivo a Monaco, sia sportivamente che privatamente. Per ora sono in prestito per un anno, c’è l’opzione di acquisto. Vado semplicemente passo per passo, giorno per giorno. Poi vediamo". Intervistato dai canali ufficiali del club bavarese, Ivan Perisic apre a una sua possibile permanenza nel club campione di Germania, che da giugno potrà esercitare il diritto di riscatto per prelevarlo dall'Inter per la cifra di 20 milioni di euro dopo averne scuciti 5 mln ad agosto. 

Il croato, poi, racconta dal suo punto di vista come è cambiata la Bundesliga negli anni in cui ha giocato in Italia: "Penso che il livello della Bundes sia superiore, meglio di quattro anni fa. Qui ci sono molti giocatori forti, il ritmo si è alzato, gli stadi sono sempre pieni. Io sottovalutato? Non ho purtroppo mai avuto un buon rapporto con i media. Perché non mi piace vedermi ogni giorno sui giornali. Non è roba per me. Quando sono arrivato in Baviera, mi è stato detto: ha già 30 anni e sicuramente non è più il più fresco. Ma non mi interessa. Il campo di calcio è l’unico posto dove do le mie risposte. Conta solo lì".

Ivan il Terribile chiosa la chiacchierata parlando così di un'eventuale finale di Champions da raggiungere coi bavaresi: "Non mi dispiacerebbe. Per me sarebbe sicuramente un sogno fare molta strada in Champions League. Ho partecipato a due Mondiali, a un campionato europeo, ma questo passaggio in Champions League, questa esperienza ancora mi manca. Quando ho debuttato nel 2011 con il Dortmund, ho incontrato immediatamente l’Arsenal, ma finora mi sono sempre fermato al turno preliminare. Adesso posso andare più avanti con il Bayern. Sono pronto". 

VIDEO - SANDRO MAZZOLA, GOL E GIOCATE DI UN ATTACCANTE STRAORDINARIO

Sezione: Focus / Data: Ven 8 Novembre 2019 alle 15:21
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print