Intervistato da Cadena Cope, l'ex centrocampista di Fiorentina e Atletico Madrid, oggi al Valencia, Mario Suarez, ha rivelato un aneddoto legato all'interesse da parte dell'Inter. Che era pronta a prelevarlo dai Colchoneros spendendo una decina di milioni, tra prestito e obbligo d’acquisto a fine stagione. “Avevo deciso di lasciare l’Atletico, perché mi ero reso conto che ogni volta che riuscivo a giocare con una certa continuità mi arriva la chiamata della nazionale. Pensai seriamente di accettare la proposta dell’Inter, ma Diego Pablo Simeone non mi permise di andarmene.

Riprese a schierarmi per convincermi, ma una volta chiusa la finestra invernale non giocai più. C’erano cose del Cholo che non mi piacevano, ma sicuramente ci saranno stati aspetti miei che non piacevano troppo neppure a lui. Nonostante questo, ammetto che è stato il miglior allenatore con cui ho lavorato. E la relazione con lui è ottima". 

Sezione: Focus / Data: Lun 17 ottobre 2016 alle 12:10 / Fonte: Corrieredellosport.it
Autore: Redazione FcInterNews.it
vedi letture
Print