Non solo campo. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, arrivano novità anche a livello societario. "Nuovi colloqui, nuove rassicurazioni. L’Inter ha nuovamente confermato ai propri calciatori che gli stipendi di luglio e agosto saranno versati entro il 16 febbraio, come da accordi già stipulati - si legge -. Accordi come quelli firmati con il Real Madrid su Hakimi, il cui versamento della prima rata - come già emerso otto giorni fa - è stato posticipato di comune accordo tra i due club al 30 marzo". Insomma, la crisi esiste, ma anche un piano per fronteggiarla.

Tutto fermo, invece, sul mercato. "Dobbiamo trovare valori straordinari che il mercato non dà, ma dobbiamo contare sul senso di appartenenza, cosa che si è già vista in questo periodo nella squadra e in tutto lo staff, componenti societarie comprese", ha detto ieri Marotta. "Non è la prima volta che Marotta fa richiamo ai valori della squadra - spiega la Gazzetta -. È la stessa direzione imboccata da Conte, con l’idea di alzare un muro di protezione nei confronti della squadra nella corsa verso lo scudetto. In fondo, era quel che a lungo aveva chiesto anche il tecnico la scorsa stagione, nei momenti di frizione con il mondo nerazzurro pre e post finale di Europa League".

Sezione: Focus / Data: Dom 24 gennaio 2021 alle 08:38 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print