Dopo la Gazzetta dello Sport, anche il Corriere dello Sport conferma quanto rivelato dalla nostra redazione. "Sacrifici sì, ma in cambio di cosa? Se le richieste non sono state una sorpresa, lo spogliatoio nerazzurro ne era informato da venerdì discorso, nel discorso che lunedì Steven Zhang ha fatto alla squadra, è mancata una visione del futuro, una spiegazione di quali possano essere le prospettive per un’Inter scudettata, ma alle prese con una grave crisi economico-finanziaria. Volendo sintetizzare, peraltro, si tratterebbe né più né meno della famosa chiarezza invocata da Conte. E se per il tecnico resta fondamentale per decidere se rimanere o meno, ora è destinata a diventarlo pure per i giocatori, se non altro per i big, quelli che sono più appetiti sul mercato".

Insomma, per scongiurare un fuggi fuggi generale, Suning dovrà al più presto modificare l'approccio. Secondo il Corsport, sono tanti gli elementi della rosa nerazzurra che iniziano a far gola a mezza Europa. Il City e il Chelsea hanno intensificato il pressing su Lukaku (costa 120 milioni): Big Rom resterebbe volentieri a Milano, ma anche senza Conte e senza un piano chiaro del club? Anche Lautaro (Real Madrid) e Hakimi (Bayern) sono corteggiati, così com'è noto l'interesse di Guardiola per Bastoni. Come detto, saranno le strategie della proprietà a decidere il destino dei big. Secondo il CdS, si proverà prima di tutto a vendere elementi meno utili ma con ingaggio alto, come Vidal e Sanchez, o magari titolari meno insostituibili, come Brozovic, Skriniar e De Vrij. "È chiaro, però, che dipenderà dalle offerte che verranno recapitate in viale Liberazione. Oltre, naturalmente, alla volontà dei diretti interessati: dettaglio tutt’altro che trascurabile e, ora più che mai, diventato fattore determinante, dopo il discorso di Zhang". 

VIDEO - I M INTER: PRESENTATO IL BRANO PER LO SCUDETTO

Sezione: Focus / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 08:27 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print