Lautaro Martinez è sempre più vicino alla conferma in nerazzurro. Come riferisce la Gazzetta dello Sport, la clausola rescissoria scade fra soli 7 giorni e appare inverosimile pensare a un Barcellona che trovi quei 90 milioni chiesti dall'Inter da aggiungere a Junior Firpo come contropartita tecnica per chiudere l'affare. A complicare ancor più la vita ai catalani c'è la norma della Liga che frena gli investimenti post-Covid. E per gli elementi in vendita con i quali fare cassa (Coutinho su tutti) non sono ancora arrivate offerte.

"Insomma, visto che in casa nerazzurra non si vogliono inserire altre contropartite (l’arrivo di Hakimi ribadisce il poco interesse per Semedo e Emerson Royal, entrambi esterni destri) è lecito attendersi che questi sette giorni passino senza particolari sussulti e che Lautaro si avvii a rimanere almeno un’altra stagione alla corte di Antonio Conte", sottolinea la Gazzetta. Possibile, ovviamente, un accordo tra le parti più in là. Possibile ma molto complicato per diverse ragioni, non ultima la volontà del tecnico nerazzurro di avere poi un sostituto all'altezza. Peraltro - come spiega sempre la Gazzetta - Lautaro non dà segni né di impazienza né di delusione: "La società a stagione chiusa gli offrirà un rinnovo con adeguamento dell’ingaggio".

VIDEO - HAKIMI, VISITE ALL'HUMANITAS E PRIMO INCITAMENTO DA PARTE DEI TIFOSI

Sezione: Focus / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 08:27 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print