Due passi avanti e uno indietro. Non proprio una frenata, ma nemmeno l'accelerazione decisiva come si diceva. Almeno questo è il racconto di oggi dei quotidiani sportivi italiani circa l'affare Edin Dzeko, in procinto di firmare per l'Inter, ma con la trattativa che ha subito un ulteriore intoppo. Ecco cosa riferisce la Gazzetta dello Sport: "Il summit con Pastorello è partito proprio per sciogliere il nodo-Vergani, in un primo momento coinvolto nello scambio con il centravanti bosniaco - si legge -. Ma la società giallorossa (che avrebbe preferito Esposito) ha svicolato su questa soluzione e ha rilanciato sul rodato D’Ambrosio. Nuovo veto interista e tutto finisce nel nulla. Con inevitabile rinvio per il promesso sposo Dzeko. Conclusioni? I due club hanno sistemato i loro conti al 30 giugno con altre plusvalenze e ora non hanno più urgenza di finalizzare subito. Quindi il rinvio tecnico non allarma".

L'accordo era stato trovato sulla base di 10-12 milioni cash più il cartellino di Vergani. Adesso bisogna capire come procedere.

VIDEO - MATERAZZI: "CONTE DOVRA' FARSI AMARE, MA SA TIRARE FUORI TUTTO. L'INTER? AMBIZIOSA, DEVE VINCERE"

Sezione: Focus / Data: Gio 27 Giugno 2019 alle 08:27 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print