Intervistato in esclusiva da Sky Sport dopo il 3-3 maturato all'Olimpico tra Roma e Atalanta, Gian Piero Gasperini, tecnico dei bergamaschi, parla così della sua idea di calcio portata ai massimi livelli nell'ultimo anno ma che non ha attecchito nell'esperienza fugace all'Inter: "Cambiamo con le esperienze e i campionati che passano - ha detto Gasp -. Negli anni, senza andare troppo indietro, parlo di quattro/cinque anni fa, ci sono modi di stare in campo diversi. Non siamo sempre gli stessi. Devo dire che ho avuto la fortuna di allenare grandissimi giocatori: Milito, Thiago Motta, Perotti, Palacio, Papu Gomez. Non ho mai allenato un grande club, l’unica esperienza era con un’Inter in difficoltà che finiva dietro il Genoa e l'Atalanta. L'Inter è una società importantissima che tornerà grande, ma in quel momento non valeva le squadre e i giocatori che ho allenato io". 

Sezione: Focus / Data: Lun 27 agosto 2018 alle 22:56
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print