"Il mercato è stato molto interessante, movimentato. Sono arrivati tanti giocatori. Dopo l’arrivo di Ronaldo, l'Italia è tornata appetibile per tanti calciatori come Sanchez e Lukaku. La favorita rimane la Juve, ma occhio all'Inter che ha un allenatore molto bravo: Antonio Conte è il valore aggiunto della squadra". Crescenzo Cecere, procuratore sportivo, parla in questo modo ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com.

Dall’Inter al Reading: la nuova avventura di George Puscas parla inglese.
"Dopo il fallimento del Palermo è tornato ad essere di proprietà dell'Inter. George ha preso parte alla tournée estiva con i nerazzurri rinunciando alle vacanze. Dopo l'exploit all'Europeo ha avuto tante richieste. Ma il progetto del Reading è stato quello più convincente. La società inglese è solida, c’è un bel progetto. E George ha iniziato nel migliore dei modi".

Per Karamoh si sono aperte le porte del Parma.
"Ha talento. Ha bisogno di fiducia e di crescere. All’Inter ha fatto sedici presenze risultando importante in alcune circostanze. Cerca continuità per dimostrare il suo grande talento. Il Parma lo ha voluto fortemente, ora tocca a lui dimostrare il suo valore".

Per Radu con il Genoa è un anno importante.
"È un ragazzo straordinario, viene da anni importanti. L’anno scorso al Genoa ha dimostrato il suo valore, sta continuando a crescere con grande umiltà. A giugno è stato riacquistato dall’Inter, che ha deciso di comune accordo di fargli fare ritorno al Genoa. Oggi nella sua testa c'è di far bene con il
Genoa e di diventare protagonista in Nazionale".

Un’altra trattativa condotta da lei e Oscar Damiani, insieme all’agente del giocatore, è Agoumé all’Inter.
"Una trattativa lunga e difficile, con il suo agente abbiamo lavorato per tanto tempo perché c’erano tante squadre. L’Inter è stata determinante e brava a convincere il ragazzo e il procuratore. C'era il Barcellona, così come il Manchester City. Ma il ragazzo ha scelto il progetto Inter".

Per Gravillon invece una nuova avventura in Serie B, all’Ascoli.
"C'erano tante squadre interessate. Abbiamo scelto il Sassuolo perché l’allenatore lo aveva avuto a Benevento. Poi è arrivata la richiesta dell’Ascoli con garanzie tecniche precise. Il ragazzo ha voglia di giocare, crescere e dimostrare".

AMARCORD ETO'O - SILURO E ROVESCIATA, CHE DOPPIETTA AL LIVORNO

Sezione: Focus / Data: Sab 7 Settembre 2019 alle 11:14
Autore: Andrea Pontone / Twitter: @_AndreaPontone
Vedi letture
Print