Uno dei talenti più puri di tutto il Vecchio Continente. Giovane, determinato e pronto ad una brillante carriera. Dominik Szoboszlai è finito sul taccuino delle grandi d’Europa. Inter e Juventus comprese. In esclusiva per FcInterNews è lo stesso fantasista magiaro a confermare la notizia. 

Ha giocato, davanti ad un pubblico d’eccezione, contro l’Uruguay in occasione dell’inaugurazione della Ferenc Puskas Arena. Cosa ha provato?
"Sono molto fiero di far parte di questo gruppo e di aver preso parte alla storia dell’Ungheria. Dovremo dimostrare di più (l’amichevole è terminata 1-2 per la Celeste, ndr). Possiamo farlo. Ne siamo capaci. A partire dalla gara di martedì". 

Ci sarà la partita della vita contro il Galles.
"Sì".

Siete fiduciosi?
"Certo, dobbiamo esserlo. Quando si parte senza fiducia si ha già perso. Dobbiamo concentrarci con i miei compagni, focalizzarci sulla squadra. Daremo tutto per entrare nella storia  magiara. Qualora vincessimo saremmo a Euro 2020".

Cosa ne pensa del vostro c.t., Marco Rossi, che è italiano, e del suo staff?
"Sono molto preparati. Mi piacciono. Apprezzo il lavoro del nostro coach (Marco Rossi, ndr) e del suo secondo (Giovanni Costantino, ndr)".

Immagino che lei sappia che il suo nome è finito sulla lista di Juventus e Inter e di altri team italiani... 
"Sì".

Le piace l’Italia?
"Mi piace, ho trascorso le vacanze lì. Ma non so adesso quale direzione prenderò quando cambierò club in futuro. Non voglio scendere nei particolari. Dico solo che l’Italia mi piace".

Quindi non ha una preferenza, un team 'speciale' tra Juve e Inter?
"Direi di no. Vedremo".

E non c’è neanche un giocatore che milita in Italia a cui lei può essere paragonato?
"No, nessuno. Io sono io. Punto e stop (letteralmente: l’m me and finish)".

VIDEO - TRAVERSA DA FERMO, GOL IN SLALOM E ASSIST: ESPOSITO-SHOW CON L'UNDER 19 AZZURRA

Sezione: Esclusive / Data: Dom 17 Novembre 2019 alle 11:15
Autore: Simone Togna / Twitter: @SimoneTogna
Vedi letture
Print