Dopo quattro giri a vuoto, l'Inter Primavera si ricorda come si fa a vincere solo al 92' della sfida contro l'Ascoli ultimo in classifica e salva la faccia grazie a un gol di Martin Satriano, che poco prima si era divorato clamorosamente la palla del sorpasso. Al Comunale Sant'Egidio alla Vibrata, i nerazzurrini soffrono più del dovuto al cospetto di un avversario capace di annullare in campo la differenza di punti in classifica (25 prima del fischio d'inizio) con grande orgoglio: la rete del momentaneo 1-1 segnata all'80' da Vincenzo Lisi, splendida nella sua esecuzione, è lì a dimostrare che i bianconeri avrebbero meritato il pari per l'atteggiamento tenuto prima e dopo il primo svantaggio, il lampo da fuori area di Elvis Lindkvist, il primo da quando veste la maglia dell'Under 19. 

TABELLINO:
ASCOLI-INTER 1-2

Marcatori: 30' Lindkvist, 35' st Lisi, 47' st Satriano

ASCOLI: 1 Bolletta; 2 Lisi, 3 Gurini, 4 Ceccarelli (31' st Re 17), 5 Pulsoni, 6 Alagna (C), 7 Franzolini (15' st Marucci 18), 8 Olivieri, 9 Riccardi (15' st Silvestri 21), 10 D'Agostino, 11 Intinacelli (31' st Palazzino 20). A disposizione: 12 Raffaelli, 13 Di Ainzara, 14 Izzo, 15 Luongo, 16 Rosolino, 19 Cudjoe, 23 Mangini Allenatore: Simone Seccardini. 

INTER: 1 Stankovic (C); 2 Zanotti, 4 Kinkoue, 5 Sottini, 3 Vezzoni; 7 Wieser (31' st Tonoli 13), 6 Sangalli, 10 Squizzato (8' st Mirarchi 15); 8 Lindkvist (31' st Oristanio 20); 9 Fonseca (21' st Akhalaia 22), 11 Satriano. A disposizione: 12 Magri, 21 Botis, 14 Hoti, 16 Casadei, 17 Goffi, 18 Carboni, 19 Bonfanti
Allenatore: Armando Madonna. 

Ammoniti: Satriano (I)
Recupero: 0' - 4'
Arbitro: Alberto Ruben Arena (sez. Torre del Greco)
Assistenti: Somma - Ciancaglini

RIVIVI IL LIVE DI ASCOLI-INTER PRIMAVERA 1-2

94' - Non c'è più tempo, cala il sipario al Comunale Sant'Egidio alla Vibrata! L'Inter Primavera vince in pieno recupero: Ascoli battuto 2-1 grazie al gol di Satriano arrivato a due minuti dallo scadere. Di Lisi e Lindkvist le altre due marcature. 

92' - SATRIANO FA 2-1! L'ex Nacional si fa perdonare dopo l'errore precedente girando di testa a rete un invito al bacio di Oristanio direttamente da calcio da fermo. Esplode la gioia dell'uruguaiano, che si prende pure l'ammonizione per essersi tolto la maglia.  

91' - Tocco di mano di D'Agostino, punizione sulla trequarti regalata a Oristanio. Una delle ultime preghiere per l'Inter.

90' - Assegnati 4' di recupero. 

89' - L'Inter ha reagito dopo lo schiaffo preso all'80esimo, ora rimane poco tempo per rimediare a una prestazione altamente insufficiente. 

88' - SATRIANO SI DIVORA IL 2-1! Clamoroso errore sotto porta dell'uruguaiano dopo un lodevole inziativa di Zanotti in area: Marucci salva prima della linea immolandosi per la causa. 

87' - Non arrivano deviazioni sul cross mancino di Oristanio. Ma l'Inter rimane in controllo della palla

86' - L'Inter ora le tenta tutte, punizione guadagnata da Mirarchi sul lato corto dell'area di rigore. Ottima chance per i nerazzurri per rimettere la testa avanti. 

83' - Fischio contro Vezzoni in attacco: evidente l'intervento in gioco pericoloso del numero 3 interista fuori dall'area dell'Ascoli. 

80' - PAREGGIO DELL'ASCOLI, HA SEGNATO LISI! Tutto da rifare per l'Inter, punita dalla giocata sull'asse D'Agostino-Lisi: splendido l'arcobaleno disegnato dal numero 10 sul secondo palo, ancora più bella la conclusione del terzino che si infila al sette baciando la parte bassa della traversa.  

79' - Oristanio si mette subito in luce, con voglia, ma finisce per imbottigliarsi nel traffico ascolano in area.  

77' - Girandola di cambi: Oristanio e Tonoli per Wieser e Lindkvist. Re e Palazzino le new entry nell'Ascoli. 

75' - Gurini praticamente da centrocampo! La palla si abbassa all'ultimo, ma dietro la porta. Per fortuna di Stankovic, comunque in controllo. 

73' - Akhalaia! Il moldavo non riesce a imprimere forza al suo piattone destro scoccato a centro area: tiro centrale, Bolletta graziato. 

71' - L'Inter rischia la frittata! Incomprensione Zanotti-Stankovic, col difensore che toglie il pallone da sotto il naso al suo portiere che lo stava agguantando. Piccolo brivido in area per i nerazzurri, che comunque si salvano.  

70' - L'Inter ora sta soffrendo leggermente il ritorno dell'Ascoli, a cui va dato merito di non essere mai uscito dalla partita. 

69' - Silvestri all'improvviso! Con coraggio, il numero 21 dei bianconeri tenta il colpo grosso: Stankovic non fa una piega e para a centro porta. 

68' - Akhalaia pizzicato in fuorigioco: un po' pigro il moldavo nella circostanza. 

67' - Debole il tiro a giro di Lisi dopo un'ottima preparazione: Stankovic si sdraia sul fianco sinistro e para senza problemi. 

66' - Scocca l'ora di Akhalaia, Madonna richiama in panchina Fonseca. 

63' - Wieser! Conclusione strozzata dell'altoatesino dal limite dell'area: la palla scivola oltre la linea di fondo controllata da Bolletta. 

63' - Kinkoue non ci arriva per un soffio! Ottimo corner battuto dalla destra verso il secondo palo, dove il francese non trova l'impatto col pallone. 

62' - Inter vicina al raddoppio! Lindkvist accarezza il pallone col mancino portandoselo sul destro, con cui crossa creando scompiglio nell'area ascolana. Satriano anticipato, corner per i nerazzurri. 

60' - Due cambi in casa Ascoli: fuori Franzolini e Riccardi, in campo Marucci e Silvestri. 

59' - Il cross di Vezzoni non può impensierire Bolletta, che fa un passo in avanti e fa sua la sfera in presa alta. 

56' - Ceccarelli anticipa secco Satriano sul bordo dell'area ascolana. Prova incolore fin qui dei due attaccanti interisti. 

54' - Lindkvist a caccia del bis! Da distanza siderale, lo svedese arma ancora il suo piede mancino bollente ma non trova il bersaglio. 

53' - Primo cambio per Madonna: Squizzato fa posto a Mirarchi. 

53' - Vola Bolletta, bravo ad addomesticare in presa alta un cross interessante di Zanotti. 

51' - Vezzoni non riesce a sfondare sulla sinistra, riparte veloce l'Ascoli. L'azione confluisce sul sinistro di Gurini dopo la toppa messa da Kinkoue: tiro rimpallato. 

49' - L'Inter conquista una rimessa laterale in zona offensiva con Squizzato. Non ha fretta la squadra di Madonna, che sembra voler gestire più che affondare il colpo. 

47' - Ci prova Satriano! Cerca spazio in area ascolana l'uruguaiano, il cui tiro in girata subisce una sporcatura e termina docile tra i guantoni di Bolletta. 

46' - Nessun cambio all'intervallo, in campo gli stessi 22 giocatori che hanno chiuso la prima frazione.

11.59 - Ripartiti, comincia il secondo tempo di Ascoli-Inter Primavera!

-------

11.45 - L'Ascoli crea, l'Inter segna. Si può riassumere così il primo tempo del Comunale di Sant'Egidio alla Vibrata, dove la differenza di 25 punti in classifica in favore dei nerazzurri si nota solo nella giocata di Elvis Lindkvist, in gol alla mezzora con un mancino improvviso che batte un Bolletta praticamente inoperoso. Apprezzabile l'atteggiamento della squadra ultima in classifica, vicina alla rete in più di un'occasione. Soprattutto poco prima del quarto d'ora, quando Vezzoni in acrobazia ha parato un tiro a colpo sicuro diretto in porta di D'Agostino. 

45' - Duplice fischio di Alberto Ruben Arena, finisce qui il primo tempo di Ascoli-Inter Primavera! I nerazzurri vanno negli spogliatoi dopo aver portato a casa il massimo col minimo sforzo: decide una giocata di Lindkvist alla mezzora, 1-0 all'intervallo. 

43' - Sangalli sparacchia alle stelle da fuori area. Brutta esecuzione, figlia della cattiva coordinazione sul pallone. 

42' - Sottini prova ad avventurarsi palla al piede nella metà campo avversaria ma è sfortunato nel rimpallo: rimessa laterale per i bianconeri. 

41' - Respinto il cross di Lisi, Alagna ripropone in area ma regala la palla a Stankovic.  

40' - Chance su palla inattiva per l'Ascoli: calcio di punizione sulla trequarti affidato al destro di Lisi. 

37' - L'Ascoli, nonostante il colpo incassato, continua a creare appresione alla difesa interista. Ennesimo mucchio in area, la palla danza pericolosa ma rimane lontana da Stankovic. 

36' - Bolletta attento! Vezzoni riesce finalmente a dire la sua anche nella metà campo ascolana: cross ben calibrato in area, capisce tutto il portiere bianconero. 

33' - Satriano dalla distanza! L'ex Nacional colpisce di collo pieno dai 25 metri, dando troppa potenza al pallone: tiro sopra la traversa. 

32' - Fonseca interviene in gioco pericoloso fuori dall'area di rigore dell'Ascoli: fischio inevitabile dell'arbitro. 

31' - Primo gol con l'Under 19 interista per Lindkvist, che si sblocca in una partita che era diventata stranamente complessa. 

30' - INTER AVANTI ALLA MEZZORA, HA SEGNATO LINDKVIST! Flipper fuori dall'area ascolana, irrompe lo svedese che esplode un mancino chirurgico che diventa imparabile per Bolletta. 

29' - Cross telefonato di D'Agostino, comoda la presa di Stankovic. 

28' - Stankovic salva l'Inter! Intinacelli, servito involontariamente da un difensore nerazzurro in area, viene anticipato dall'uscita bassa puntuale di Filip. Altra sbandata dell'Inter. 

27' - Madonna si agita in panchina, evidentemente non gli sta piacendo quanto proposto fin qui dalla sua squadra. 

24' - Non vale il gol di Wieser! Iniziativa apprezzabile di Zanotti, che fa tutto da solo poi scarica in area per Fonseca. Il cui cross viene girato a rete dal centrocampista altoatesino. Ma la bandierina del guardalinee sale: offside a inizio azione di Matias. 

23' - L'Inter guadagna faticosamente metri: rimessa con le mani sulla trequarti. 

20' - Squizzato prova la combinazione veloce con Fonseca: giocata facilmente leggibile, chiude senza problemi la difesa dell'Ascoli. 

18' - Si infrange su Zanotti la ripartenza di Intinacelli, autore di una irregolarità sul marcatore diretto. 

17' - Squizzato si butta a terra dopo un dribbling sulla trequarti, l'arbitro lascia correre. L'Inter perde palla poi la riconquista immediatamente alimentando di nuovo l'azione offensiva. 

16' - Timidi segnali offensivi dell'Inter: lungo il cross per Wieser, la palla si spegne in fallo di fondo. 

15' - Alagna! Ascoli minaccioso anche su corner, sempre con tentativi aerei: si salva ancora Stankovic, ma la fortuna potrebbe finire da un momento all'altro. 

14' - ASCOLI VICINO AL VANTAGGIO! Provvidenziale il salvataggio acrobatico di Vezzoni, che in scivolata disperata davanti a Stankovic mura un gol fatto di D'Agostino. 

12' - Fallo in attacco di Satriano, che prova quantomeno a scuotere i compagni che finora non sono ancora entrati in partita. 

11' - Ci prova da fuori area Riccardi! Sangalli rinvia male di testa servendo di fatto l'avversario, bravo a coordinarsi in un amen per sparare di prima intenzione: palla

non lontana dallo specchio di porta.  

10' - Troppo imprecisa l'Inter in fase di costruzione, Intinacelli scappa sulla sinistra prima di essere recuperato da Zanotti. Legalmente, secondo l'arbitro, anche se l'11 dell'Ascoli non è d'accordo. 

8' - Kinkoue interviene così così in scivolata nell'area piccola, si accende una mischia dalla quale Franzolini non riesce a portare a casa nulla. Rimessa dal fondo per Stankovic. 

6' - Ascoli ancora pericoloso! E' sempre D'Agostino a mettere paura alla retroguardia interista: bello il taglio sul primo palo, impreciso il suo colpo di testa a incrociare. 

5' - Consegne tattiche diverse per alcuni interisti che devono ancora trovare la giusta posizione in campo. 

4' - L'Ascoli ha aggredito decisamente meglio la partita, per ora l'Inter resta a guardare. 

2' - Occasione Ascoli! Azione confusa in area, con D'Agostino che centra due volte il muro difensivo nerazzurro. Buon inizio dei padroni di casa, un po' a sorpresa. 

2' - Al contrario di quanto indicato in distinta, è Squizzato a giocare dietro le due punte. Lindkvist mezzala destra. 

1' - E' l'Ascoli, oggi in total black, la squadra che muove il primo pallone del match. Inter in maglia bianca a quadrettoni da trasferta. 

11.00 - Fischio d'inizio al Comunale di Sant'Egidio alla Vibrata, comincia in questo momento Ascoli-Inter Primavera!

10.59 - Ora i saluti di rito, poi lancio della monetina per stabilire il primo possesso di palla della gara e l'occupazione delle due metà campo.

10.58 - Ecco i 22 protagonisti che fanno capolino sul terreno di gioco del Comunale di Sant'Egidio alla Vibrata

10.50 - La direzione del match è affidata ad Alberto Ruben Arena della sezione di Torre del Greco, che sarà assistito da Michele Somma e Francesco Ciancaglini. 

10.45 - Ancora 15 minuti d'attesa e poi sarà tempo di Ascoli-Inter Primavera, restate qui su FcInternews.it per non perdervi la diretta testuale del match!

10.40 - Testa-coda tra Inter e Ascoli, separati da 25 lunghezze in classifica: i padroni di casa, ultimissimi e praticamente già condannati alla retrocessione, sono fermi a cinque punti in 17 gare (vittoria e due pareggi). Terzo posto, invece, per i nerazzurri, scivolati dietro la Samp, squadra che nello scorso turno ha agganciato la capolista Roma a quota 34 punti. 

10.35 - Due cambi nell'11 titolare scelto oggi da Madonna rispetto a quello di sabato scorso con la Spal: in mezzo al campo, Wieser fa rifiatare lo stacanovista Casadei, mentre Lindkvist dà il cambio a Mirarchi nel ruolo di trequartista dietro le due punte Fonseca-Satriano. Le vere notizie arrivano dalla panchina, dove si accomodano Oristanio (out dal 27 febbraio) e Carboni, ai box addirittura da due mesi e mezzo. 

10.30 - FORMAZIONI UFFICIALI:
ASCOLI: 1 Bolletta; 2 Lisi, 3 Gurini, 4 Ceccarelli, 5 Pulsoni, 6 Alagna (C), 7 Franzolini, 8 Olivieri, 9 Riccardi, 10 D'Agostino, 11 Intinacelli
A disposizione: 12 Raffaelli, 13 Di Ainzara, 14 Izzo, 15 Luongo, 16 Rosolino, 17 Re, 18 Marucci, 19 Cudjoe, 20 Palazzino, 21 Silvestri, 23 Mangini
Allenatore: Simone Seccardini. 

INTER: 1 Stankovic (C); 2 Zanotti, 4 Kinkoue, 5 Sottini, 3 Vezzoni; 7 Wieser, 6 Sangalli, 10 Squizzato; 8 Lindkvist; 9 Fonseca, 11 Satriano.
A disposizione: 12 Magri, 21 Botis, 13 Tonoli, 14 Hoti, 15 Mirarchi, 16 Casadei, 17 Goffi, 18 Carboni, 19 Bonfanti, 20 Oristanio, 22 Akhalaia. 
Allenatore: Armando Madonna. 

A digiuno di vittorie da quattro gare di fila, tra campionato e Coppa Italia, l'Inter Primavera va alla caccia del bottino pieno nella non impossibile trasferta di Sant'Egidio alla Vibrata contro il fanalino di coda Ascoli (5 punti in 17 giornate). Al di là dello stato di forma dei nerazzurri, la gara a basso coefficiente di difficoltà ammette un solo epilogo dopo il triplice fischio: la conquista dei tre punti. Vitali per rimanere seduti comodi sul vagone playoff e forse utili per accorciare le distanze dalla testa del treno lontana 4 posti (la Roma ospita la Fiorentina, mentre la Samp ha il derby).

Sezione: Copertina / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 12:48
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print