Gli allenamenti su Zoom sono un lontano ricordo. Da qualche giorno a questa parte, Antonio Conte è tornato a dirigere gli allenamenti al Centro Suning, con l'obiettivo di lavorare come successo a Lugano un'estate fa. Di fronte all'Inter, infatti, c’è un tour de force imprevisto che da giugno ad agosto potrebbe portare Lukaku e compagni a giocare addirittura 22 volte, 13 sicure in campionato e altre 9 potenziali arrivando in fondo in Coppa Italia ed Europa League. Ecco perché il tecnico leccese, in campo con la mascherina chirurgica e con il cronometro in mano, si è rimesso subito a correre. E con lui, grazie al lavoro instancabile di Antonio Pintus, l'intensità è alle stelle, persino superiore alla preparazione di luglio 2019. 

Antonio sta mettendo nei muscoli dell’Inter tantissimi chilometri, che saranno la riserva di benzina per la ripresa della stagione. Il menù nerazzurro - riferisce la Gazzetta dello Sport - adesso prevede la corsa all’inizio e a fine allenamento. Intervallata negli ultimi giorni da esercizi tecnico-tattici e mini-partitelle, sempre cercando di evitare (per quanto possibile...) i contatti. 

VIDEO - GEORGIOS VAGIANNIDIS, UN 18ENNE GIOIELLO PER L'INTER

Sezione: Copertina / Data: Lun 25 maggio 2020 alle 08:25
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print