Sarà un lunedì di apprensione in casa Inter, dove si attendono gli esiti degli esami di Alexis Sanchez e Danilo D’Ambrosio, finiti entrambi ko nelle rispettive gare di sabato con Cile e Italia. Per quanto riguarda il primo caso, l'ex United - scrive Tuttosport - ha parlato con lo staff medico nerazzurro e ha rassicurato tutti, parlando di distorsione alla caviglia. Di sicuro la risonanza sarà decisiva, anche perché lo staff della Roja non ha eseguito esami strumentali per fare la propria diagnosi: se si tratterà di distorsione, il giocatore dovrà rimanere fermo un paio di settimane, altrimenti l’assenza potrebbe allungarsi ad almeno un mese. Pare comunque scongiurata la lesione del tendine della caviglia che avrebbe invece costretto Sanchez all’intervento e a uno stop più lungo.

Passando a D’Ambrosio, invece, si sospetta frattura al quarto dito del piede destro. Anche per lui gli esami odierni chiariranno il tutto, ma già nella giornata di ieri l'ex Torino stava meglio. Potrebbe trattarsi di una contusione per un pestone, ma se anche si trattasse di frattura di una falange, il giocatore potrebbe giocare dopo un breve periodo di riposo.

VIDEO - COLOMBIA-CILE, CHE BATTAGLIA: SANCHEZ SI FERMA DOPO UN'ENTRATA DI CUADRADO

Sezione: Rassegna / Data: Lun 14 Ottobre 2019 alle 08:50
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print