Andrea Pinamonti potrebbe diventare la quarta punta dell'Inter per la stagione appena iniziata. Lo scrive Tuttosport, tra gli altri, sottolineando che i nerazzurri hanno incontrato ieri l'agente Mino Raiola per una trattativa che "non sarà semplice". Sullo sfondo, aggiunge il quotidiano, rimane sempre Llorente come possibilità al foto-finish. "La Juve osserva in caso di rottura, che avrebbe del clamoroso, e ritorno al Genoa: difficile, infatti, pensare a una trattativa diretta Inter-Juve".

Nel frattempo il club sta lavorando anche sugli esuberi, con i quali si potrebbe comporre una squadra intera. "Godin, Ranocchia e Asamoah nel terzetto difensivo - riassume Tuttosport, che sottolinea come tra i portieri siano già stati ceduti in prestito Brazao e Di Gregorio non rinnovando il contratto di Berni -; sulle corsie laterali Candreva Dalbert, mentre in mezzo al campo c’è grande folla con VecinoBrozovic (il big che con la sua cessione aiuterebbe a finanziare il grande colpo in entrata, Kanté) e Joao MarioEriksen sulla trequarti. In avanti, nell’inedito ruolo di prima punta Perisic. Il tutto senza dimenticare quel Nainggolan tornato alla Pinetina e voglioso di rivalsa in nerazzurro, ma che resta nel mirino del Cagliari".

Per i tre difensori non verrà chiesto indennizzo e secondo il quotidiano sportivo non è escluso che tra i partenti possa esserci Skriniar, lui sì da pagare e molto (il Psg ci sta pensando). I problemi per Candreva e Joao Mario sono sostanzialmente legati all'alto ingaggio, mentre Vecino è ancora infortunato "e i sondaggi sono tutti per trasferimento in prestito con diritto". Niente di concreto per Dalbert e allora bisogna "confidare" nei due croati: per Brozovic non ci sono proposte da 35-40 milioni, mentre Perisic ha mercato in Germania, "ma non dai top club". Infine Eriksen, arrivato in gennaio. Con una proposta da 40 milioni se ne parlerebbe.

VIDEO - 17/09/2003 - ARSENAL-INTER 0-3, CRUZ-VDM-MARTINS ABBATTONO I GUNNERS

Sezione: Rassegna / Data: Gio 17 settembre 2020 alle 09:36
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print