Nuovo colpo di scena relativamente ai diritti tv della Champions League del prossimo trienno: stando a quanto si legge su Il Sole 24 Ore, a partire dalla prossima stagione, infatti, Mediaset farà anche ritorno al pay in una formula rivisitata. La competizione europea per club più prestigiosa, come noto, vedrà anche l’esordio di Amazon – con la sua piattaforma Amazon Prime Video – con i 16 migliori match del mercoledì e la Supercoppa europea; per Sky ci sarebbero i diritti a pagamento su tutti gli altri match, al netto di quelli Prime, per un totale di 121 partite annue. Dal canto suo, la tv di Cologno Monzese avrebbe ottenuto l'esclusiva in chiaro della migliore partita del martedì, e quindi 16 match, e per la finalissima oltre a poter trasmettere – e questa è la vera grande novità – in streaming gli altri 104 match (da cui restano esclusi quelli trasmessi da Prime). Va usato il condizionale mancando l’ufficialità e con le parti trincerate dietro il no comment, a eccezione di Amazon che ha già comunicato il suo pacchetto in esclusiva - spiega il quotidiano -. Le certezze su Mediaset sono due: le 17 partite free saranno trasmesse su Canale 5, la rete ammiraglia, mentre con le 104 partite in streaming la mossa di rimettere i piedi nel calcio pay è chiara. Sul "dove" questi match saranno trasmessi ci sono varie possibilità: una soluzione - secondo il Sole 24 Ore - potrebbe venire da Mediaset Play o anche Infinity, piattaforma dedicata agli amanti del cinema. Oppure attraverso un nuovo brand. 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 16 gennaio 2021 alle 11:55
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print