Nel contesto del taglio dei costi imposto da Suning, come sottolinea Gazzetta.it, appare esagerato lo stipendio da 6,5 milioni di euro a stagione che l'Inter dovrà corrispondere ad Arturo Vidal fino al 30 giugno del 2022. Un esborso troppo pesante di questi tempi per l'esperto centrocampista, il quale però, non ha alcuna intenzione di rinunciare a così tanti soldi, come ha fatto capire a Espn Chile: "E' molto difficile pensare ad un'altra squadra dato che abbiamo vinto lo scudetto appena due settimane fa. Sapere adesso cosa succederà è molto difficile. La Champions è il mio sogno, non mi fa dormire. Voglio continuare qui all'Inter e lottare per vincerla". 

L'ex Juve, Barcellona e Bayern avrebbe ancora non uno ma due anni di contratto, sottoscritti dal club per sfruttare gli sconti previsti nel decreto Crescita (con opzione per interrompere il rapporto con un anno di anticipo). "Il cileno tra l'altro, durante il match contro la "sua" Juve (cui ha segnato l'unico gol in campionato, nel match d'andata) era in diretta Instagram da casa. Niente di irregolare, per carità. I giocatori non convocati hanno libertà di seguire la squadra allo stadio o meno. In un gruppo unito come quello nerazzurro però la cosa inevitabilmente stona", chiosa il collega della rosea

VIDEO - CASARIN ALL'ATTACCO: "IL RIGORE DI CUADRADO E' UNO SCHERZO"

Sezione: Rassegna / Data: Lun 17 maggio 2021 alle 10:28
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print