"L’Inter ha di che lamentarsi: primo gol regalato da uno svarione di Ranocchia che, senza Campagnaro accanto, è tornato come un anno fa; rigore che non c’era; palo sfortunato di Guarin sull’1-0…". Così la Gazzetta dello Sport nell'analisi del ko contro la Roma. "Ma sono episodi che annegano nel mare di qualità che separano le due squadre. Il rigore, per dire, è stato innescato da una sgommata isterica e senza senso di Juan Jesus che ha perso palla. A parte Alvarez, nessuno ha mostrato lucidità in costruzione.

Il buon lavoro di Mazzarri, che ora ha un punto in meno di Stramaccioni, non viene ridimensionato. L’Inter ha comunque confermato carattere e organizzazione. Ma a certi livelli non basta resistere, combattere e ripartite. Meglio scoprirlo subito per non farsi male con le illusioni. Mazzarri dovrà aumentare il tasso di classe in mediana e lo spirito offensivo del gioco", si legge. 

Sezione: Rassegna / Data: Dom 06 ottobre 2013 alle 10:22 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print