La International Champions League, il torneo estivo che quest’anno giocano Inter, Juve, Milan e Fiorentina (che ha preso il posto della Roma in extremis), è una manna dal cielo per le società dal punto di vista economico. "Creata nel 2013 dalla Relevent Sports di Charlie Stillitano, la ICC ha raggiunto un giro di affari che si avvicina ai 30 milioni di euro - evidenzia La Gazzetta dello Sport -. In gara ci sono 12 club, il programma prevede 18 partite divise tra Asia, Europa e Stati Uniti: la prima si è giocata il 16 luglio, l’ultima si farà il 10 agosto". 

"La Juve - continua la rosea -è la squadra italiana che incassa di più dalla ICC: 6 milioni. Un bel gruzzolo, merito soprattutto di Cristiano Ronaldo e dell’appeal planetario della stella bianconera. Sarri giocherà contro Tottenham e Inter a Oriente e chiuderà a Stoccolma contro l’Atletico Madrid. Anche l’Inter in Asia tira tantissimo: un anno fa Spalletti aveva preferito restare in Europa, stavolta la squadra di Conte giocherà due partite ICC tra Singapore e Nanchino. Grazie anche al match col Tottenham a Londra (il 4 agosto), i nerazzurri guadagnano 2 milioni. Gli stessi che incassa la Fiorentina, l’unica italiana ad avere debuttato (e vinto, contro i Chivas di Guadalajara): la Viola ha sostituito la Roma, che ha rinunciato quando era incerto da dove avrebbe cominciato l’Europa League, e il suo torneo lo gioca sempre negli Stati Uniti (ora sfida Arsenal e Benfica), vicino quindi a casa Commisso. E negli Usa inizia il torneo del Milan: i rossoneri, che 'valgono' circa 3 milioni, affrontano Bayern e Benfica oltreoceano e chiudono con lo United a Cardiff ad agosto".

VIDEO - IBRA PLANA SU L.A.: TRIPLETTA SPETTACOLO NEL DERBY, PRIMO GOL DA STROPICCIARSI GLI OCCHI

Sezione: Rassegna / Data: Sab 20 Luglio 2019 alle 10:29
Autore: Stefano Bertocchi / Twitter: @stebertz8
Vedi letture
Print