Conte e Inter al divorzio? Secondo il Corriere dello Sport, l'unica strada che porta a questa soluzione può essere quella delle dimissioni, perché il club non ha intenzione di licenziarlo anche per ragioni economiche. Il quotidiano romano riferisce che chi è vicino al tecnico salentino esclude questa ipotesi, ma tutto è possibile qualora non fosse accontentato nelle sue richieste. Dura - per il Corsport - visto che Zhang non intende lasciare a Conte carta bianca, preferendo lasciare le chiavi del club a Marotta e Antonello.

Lo sfogo di Conte sarebbe stato "premeditato" secondo il racconto del quotidiano romano. Un'uscita che ha irritato la dirigenza nerazzurra. "Conte vuole un rapporto diretto con Zhang, che secondo lui vede poco, una maggiore protezione del club dai media, essere più ascoltato sugli acquisti e dirigenti che lo assecondino. Tutte cose che in viale della Liberazione credono di aver già fatto ampiamente - spiega il CdS -. È facile pensare che la proprietà e Marotta chiederanno a Conte maggior rispetto per l'Inter e per chi lavora nel club. Una pace ci può essere. Anche per motivi... economici tanto cari a entrambe le parti. L'alternativa, se Conte non crede nel modo di operare della dirigenza, sono le dimissioni per consentire di aprire un nuovo ciclo. Un addio di comune accordo come successo con la Juventus nel 2014. Impossibile? Nel mondo della pazza Inter niente lo è". 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 09:00 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print